Normale da un punto di vista statistico, lo condivido…

da un punto di vista fisico, energetico, emozionale e relazionale del Benessere…

non condivido e ti spiego il perché.

 

 “La Verità attraversa sempre tre fasi. 

Prima viene ridicolizzata,

poi violentemente contestata,

 infine accettata come una cosa ovvia”.

      Schopenhauer

È più importante essere 

Persone Ordinarie

Persone Speciali ?

 

Conviene conformarsi alla maggioranza, 

seguendo schemi e convinzioni popolari

 o

 essere aperti al cambiamento alle nuove opportunità, a prospettive diverse e sfide, avere la flessibilità agli eventi della vita, essere innovativi e creativi ?

 

Questo è il punto! 

 

Molti mi dicono che sono strano o che non sono normale!

Anche io mi esprimevo così una volta…

Oggi invece, mi fa piacere esprimermi diversamente:

Con Benevolenza, Ringrazio chi mi dice così, rispondendo che è ovvio,

hanno ragione… sono anche felice di non esserlo!

Confermo la loro tesi, sono strano, non sono normale, è solo

“che la mia realtà è differente da quella di molti altri”.

Non mi sento né migliore, né peggiore di nessuno, si può solo

affermare che oggi preferisco Distinguermi !

Ricordiamoci che nulla è permanente, 

tutto cambia, il tempo cambia le persone, cambia i pensieri, i sentimenti, le circostanze…

ciò che il tempo non può cambiare sono le esperienze vissute.

Quindi è chiaro sia necessaria una mentalità più robusta, una mentalità “diversa”!

Perché? 

La Verità è semplicemente che oggi ‘’Normalità’’ significa :

seguire la Regola del branco!

 

Appartenere alla maggioranza, cercare una famiglia felice tipo quella del mulino bianco, essere sotto stress, giudicare sé stessi e gli altri, essere insicuri, cercare sicurezze, essere arrabbiati, insoddisfatti, lamentarsi in continuazione, guardare a ciò che non si ha anziché ciò che ha…essere gestiti dalle circostanze esterne, magari non prendersi la responsabilità per ciò che ci accade…

 

Beh si capisce molto bene.

 

Comprendi bene che per me  è molto meglio prendere in considerazione un altro punto di vista, più salutare, gratificante, utile, produttivo, perché mi fa Sentire bene, pieno di energia, sorridente e in armonia, libero dagli schemi collettivi, libero di avere a disposizione molte strade, pronto ad imparare dalle esperienze, estrapolare lezioni di vita e Ringraziare, essere libero da dipendenze e Innamorato della vita… 

Mi Sento forte, ho risorse incredibili.

 

“Mi capita di frequente pensare che in determinate circostanze e con determinate persone non è sempre conveniente dire proprio tutta la verità in base alle nostre conoscenze.

Capisco che è naturale che la mia Realtà è differente da quella di molti altri, dunque sono arrivato a maturare che ogni individuo ha la sua visione delle cose, in base ad un suo vissuto come esperienza personale, soprattutto in base alle convinzioni e abitudini.

Credo che non si nasca per fare felici coloro che amano cullarsi nella lamentela, giudizio e nell’autocommiserazione.

 

La “PECORA NERA”

 

Spesso la pecora nera è solo qualcuno che non vuole essere soggetto a regole e comportamenti che vengono definiti normali, chissà da chi o perché ed ha deciso di vivere secondo il battito del proprio cuore.

In breve, è qualcuno che non ha mai permesso a se stesso di essere accettato dagli altri in cambio della propria felicità.  Paolo  G.

E’ possibile migliorare solo noi stessi…Come naturale conseguenza migliorerà anche il resto.”  Paolo G.

Se sei qui e stai leggendo queste righe, con molta probabilità, è perché hai piacere, voglia di dare il tuo contributo e ti ispiri con desiderio di crescere. [leggi di più]

ciao Paolo